Big Ben

Big Ben

Scopri su The Travelling Souk tutte le info utili sul Big Ben di Londra


Sei in partenza per il Regno Unito e pensi di fermarti a Londra per qualche giorno? Come il Colosseo per Roma, il Big Ben è senza dubbio uno dei maggiori simboli della capitale inglese e dell'intero Regno Unito, un monumento maestoso e decisamente imperdibile. In questo articolo, trova tutte le informazioni sulla famosa torre dell'orologio di Londra.

Cos'è il Big Ben?

Big Ben Londra

Sembra una domanda sciocca, probabilmente infatti, hai già familiarità con la torre dell'orologio di Londra, anche se non sei mai stato in Inghilterra, dal momento che questo monumento è molto spesso usato per rappresentare l'intero Regno unito, specialmente nei film e brochure pubblicitarie. Ciò che è meno noto è che il Big Ben è diverso dalla torre stessa.

In effetti, il Big Ben, non è né la torre, né l'orologio, è il nome che viene dato a una delle sue campane, che pesa più di 13,5 tonnellate! Per estensione poi, col tempo, si è cominciato ad usare il termine Big Ben nel linguaggio comune, riferito anche alla torre, creando dunque questa confusione.

Originariamente chiamato "The Great Bell", il Big Ben è la più grande delle 5 campane nella torre dell'orologio e suona ogni ora, mentre le altre campane segnano ogni quarto d'ora.

Il Big Ben si distingue dalle altre campane della Torre dell'orologio per le sue dimensioni monumentali, ma anche per il suo tono molto particolare, che può essere udito fino a 6 chilometri di distanza. La campana deve questo tono particolare ad una crepa, poiché il martello inizialmente installato, due volte più pesante di quello attuale, costringe il martello installato oggi a colpire l'angolo opposto dell'imponente campana.
 

Qual è la storia del Big Ben?

In che modo il Big Ben è diventato uno dei simboli della città di Londra e del Paese in generale? Quali sono le sue origini?

Nel 1834, un incendio devastò il parlamento britannico, distruggendone un gran parte, che è dovuta dunque essere ricostruita. Venne dunque lanciato un bando e tra i vari progetti fu scelto quello di Charles Barry, che includeva appunto l'aggiunta di un campanile. Questo progetto darà vita al Palazzo di Westminster come lo conosciamo oggi (dove si riunisce il Parlamento britannico), a cui appartiene la torre dell'orologio.

La Torre dell'Orologio di Londra, come era chiamata all'epoca, fu concettualizzata da Augusto Pugin. Stile neogotico, ispirato all'architettura gotica del Medioevo.

25 anni dopo, la costruzione è finalmente completata, dando alla luce una torre di 96 metri di altezza e 12 metri di larghezza per lato. Per raggiugerne la cima, bisogna salire più di 334 gradini.

A 54,9 metri di altezza ci sono 4 orologi (uno su ciascun lato) che misurano 7 metri di diametro. Le cui lancette misurano 4,2 metri per i minuti e 2,7 metri per le ore, abbastanza per garantire che siano visibili da tutti. Alla base di ogni orologio, un'iscrizione in latino recita "Domine Salvam fac Reginam Nostram Victoriam Primam", che significa: Dio proteggi la nostra regina Vittoria, la sovrana del tempo.

Fu dopo la regina Vittoria che fu dato il nome Big Ben alla campana più grande ed più imponente della Torre dell'Orologio. La campana prevedeva dimensioni ancora maggiori di quelle attuali esattamente 2,29 metri per 2,74 metri ed un peso di più di 16 tonnellate. Queste dimensioni gigantesche sono certamente il motivo che ha causato innumerovoli problemi e diversi cedimenti strutturali, durante i periodi di prova prima che il campanpanile fosse ultimato.

Cos'è accaduto successivamente? Quindi il Big Ben attuale, sostituisce la campana originale, mostrando un peso un po 'più "ragionevole" di sole 13,5 tonnellate. Inoltre subisce una leggera crepa in seguito alla sua installazione, ma sopravvive ed eredita da questo passo falso, il suo tono caratteristico.

La campana in realtà non si chiama Big Ben, ma The Great Bell. L'origine del nome Big Ben è ancora abbastanza misteriosa. La teoria più accreditata dagli storici attribuisce la sua origine all'ingegnere responsabile della scelta della campana, Benjamin Hall, o "Ben", che era particolarmente grande e così soprannominato "Big Ben". Questa teoria è comunque ancora contestata, e alcuni attribuiscono la paternità del nome della campana a Ben Caunt, pugile i cui pugni al tempo erano ben noti in tutta l'Inghilterra.

Dal 1987, il Big Ben è diventato patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Nel 2012, la Torre dell'Orologio ha cambiato nome in occasione del Giubileo di diamante della regina (che celebra i 60 anni del regno di Elisabetta) e diventando la "Torre Elisabetta", o la Torre Elisabetta in italiano.

visitare Big Ben

Visita il Big Ben a Londra

 

Puoi trovare il Big Ben a Londra di fronte al Tamigi, nei pressi dell'Abbazia di Westminster al seguente indirizzo:

Parliament Square, Westminster, Londra, SW1P 3AD

Se hai intenzione di visitare il Big Ben, sfortunatamente, abbiamo una brutta notizia perché non sarà possibile per due motivi principali.

Visita del Big Ben ai cittadini inglesi

Prima di tutto, tieni presente che visitare il Big Ben non è consentito a tutti ed è soggetto a regole piuttosto rigorose.

In effetti, solo i cittadini inglesi hanno l'opportunità di visitare l'interno della Elizabeth Tower e di salire i 334 gradini che li separano dalla cima. Per fare questo, non è necessario passare attraverso l'ufficio turistico, è sufficiente rivolgersi al proprio parlamentare per avanzare la la richiesta.

Per facilitarne l'accesso e la visita, un ascensore dovrebbe essere installato a breve all'interno della torre, il che ci porta al secondo motivo che al momento impedisce la visita di questo monumento iconico.

Big Ben in ristrutturazione

Dall'anno 2017, e almeno fino al 2021, il Big Ben, o meglio la Elizabeth Tower, sarà in fase di ristrutturazione. L'obiettivo è mantenere e migliorare l'infrastruttura esistente per garantire la sostenibilità della torre in futuro. L'ultimo restauro risale al 1983-85, quindi questo piccolo tocco di giovinezza è il benvenuto, specialmente perché sulla torre in muratura sono comparsi col tempo alcune crepe e danni. Oltre all'installazione di un ascensore, il tetto sarà sostituito anche da nuove piastrelle ed i quadranti degli orologi saranno sostituiti per indossare il loro colore originale, il blu di Prussia.

Con questi lavori in corso d'opera, un altro ostacolo per te per godere al massimo la tua visita al Big Ben è che la campana non suona (o quasi). Una decisione che, come era facile prevedere, ha causato una grande controversia nel paese, specialmente denunciata da Theresa May ed altri parlamentari. Tuttavia, è una decisione pragmatica inevitabile. In effetti, se la campana può essere ascoltata fino a 6 chilometri circa, non è difficile immaginare il potenziale danno che potrebbe causare all'udito dei lavoratori che lavorano a pochi metri dal suo campanile .

Oggi, il Big Ben non suona più, ad eccezione di eventi speciali come per il capodanno o in occasione della domenica della memoria (celebrata il 2° fine settimana di novembre) e dovrai visitare il Big Ben in queste date per godere il suo tono particolare.

Per coloro che desiderano semplicemente ammirare la stessa Elizabeth Tower, tuttavia, è incluso nella maggior parte dei percorsi turistici e non sarà difficile arrivarci da soli, o accompagnato da una guida.

Torna alla panoramica